Caput Capitis II

Caput Capitis II

Tiziana Pers

In collaboration with:
aA29 Project Room Gallery

Opening:

Inaugurazione venerdì 3 maggio, ore18.30
Media partner That’s Contemporary

aA29 Project Room Caserta
Via Filippo Turati 34,
81100, Caserta

aA29 Project Room è lieta di presentare la seconda parte della mostra personale di Tiziana Pers CAPUT CAPITIS nei suoi spazi di Caserta. Il progetto è stato concepito come una sola mostra in due capitoli: dopo CAPUT CAPITIS I, presentata a fine marzo a Milano, questa seconda parte, curata da Pietro Gaglianò e Gabriela Galati, si basa su due assi principali: svelare la continuità strutturale tra le diverse forme di dominio in un percorso che conduce a scenari inimmaginabili di controllo; e al contempo proporre possibili margini di mutamento, di rottura, di imprevedibili aperture a nuovi percorsi e vie di uscita da queste strutture.

 

In mostra si alternano a partire da questi assi tre narrazioni.

La prima è costituita prendendo come punto di partenza la clonazione e la modificazione genetica di cinque scimmie nel gennaio 2019 da parte di due team di scienziati all’Institute of Neuroscience della China Academy of Sciences di Shanghai. La tecnica dell’editing del DNA è stata applicata sulle scimmie per modificare il gene che controlla il sonno, rendendole insonni con lo scopo di studiare questo disturbo e altre malattie legate a esso. Pers ritrae in dipinti a olio alcuni dei soggetti modificati geneticamente attirando l’attenzione su una pratica limite tra specie diverse – e sicuramente già praticata dentro della stessa specie umana – che opera un tipo di ibridazione tra umano e non umano, ma senza un vero e proprio scopo di partnership, come direbbe Roberto Marchesini, bensì di semplice e stravolgente abuso e sfruttamento.

 

La seconda linea narrativa si concentra su quello che può chiamarsi situazioni di ribellione animale: tori e vacche che fuggono dal mattatoio o da una corrida, come gesto di riappropriazione del proprio destino, di resistenza, di interruzione di un futuro prestabilito dal uomo e del sistema che lo determina. Una serie di disegni a matita e inchiostro si ispirano a eventi di ribellione animale realmente accaduti.

I due fili concettuali precedenti sono sempre attraversati dal progetto principale, sempre in-progress, che l’artista porta avanti da più di vent’anni, ART_HISTORY. Nelle parole dell’artista, ART_ HISTORY “consiste nello scambiare un mio dipinto con un animale che era destinato a essere macellato: cavallo, asino, coniglio, agnello, pollo, maiale, anatra, capra, mucca, oca… in ragione del progetto. Il dipinto ha la medesima altezza o dimensioni dell’animale salvato. E non decido io chi verrà con me: il macellaio, o commerciante, o allevatore compie la scelta. Un contratto ratifica lo scambio.” In mostra si presenterà una selezione di foto inedite di ART_HISTORY / Vucciria (2018), azione realizzata a Palermo per Manifesta 12 (*). In questo modo il progetto apre diversi quesiti sull’attribuzione di un valore economico a un essere senziente così come ad un’opera d’arte e, al contempo, sulla possibilità dell’arte di interagire con il dato reale e salvare una vita.

 

 

BIO

Tiziana Pers ha studiato Lingue e Letterature Straniere, e ha sviluppato la sua ricerca di dottorato sul dialogo tra arti visive e letteratura. Tra gli ultimi eventi pubblici ricordiamo: Ex Wunderkammern, doppia personale realizzata insieme a Regina Josè Galindo e curata da Mylène Ferrand e Robert Baramov al Museo Nazionale di Storia Naturale di Sofia (BG), Art_History / Vucciria, (*) 2018, performance realizzata nell’ambito di Memoria Collettiva. Casa Spazio ospita Casa Sponge a cura di Lorenzo Calamia e Serena Ribaudo / Border Crossing evento collaterale MANIFESTA 12, Palermo e la sua partecipazione con il video RAVE al progetto THE INDEPENDENT curato da Elena Motisi e NESXT, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma. Sue opere e perfomance sono state presentate in numerosi musei ed istituzioni. Tra queste: Museo Lapidarium, Novigrad, Croazia; Seoul Biennale of Architecture and Urbanism, Corea del Sud; Drawing Madrid (aA29 Project Room) Circulo de Bellas Artes, Madrid; Musée de la Chasse et de la Nature di Parigi; PAV Padiglione Arte Vivente Torino; Museo di Storia Naturale di Trieste e Milano; Palazzo Pretorio Volterra; Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea; Italian Market Hong Kong; One Night Stand Gallery, Sofia; Prix-Pictet Palais De Tokyo Parigi; Old Police Station, Londra; 53. Biennale di Venezia e. c.; Novosibirsk State Art Museum, Russia; TriesteContemporanea, Trieste; N.Est Museo MADRE Napoli; DIFC Dubai; Dade Public Library Miami. Ha tenuto conferenze e lectures in numerose università ed istituzioni, tra cui: Museo MAXXI Roma, Politecnico di Milano, Università di Trieste e Udine, PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano, NABA Milano, Dolomiti Contemporanee, École nationale supérieure d’arts de Paris-Cergy.

Top